CASTEL THUN

e dintorni

Tesori sconosciuti

Castel Thun svela tesori sconosciuti

Arte, architettura, committenza: il nuovo volume

 

stanze

Leggi l'articolo su l'Adige.it >>>

 

Il Trenino dei Castelli

Parte il Trenino dei Castelli per scoprire l'arte e i paesaggi

Thun

Tutti i sabati dal 14 aprile al 16 giugno e dal 21 luglio al 15 settembre
In compagnia di guide esperte, un affascinante viaggio nella storia e nell'arte, dal Castello San Michele e Castel Caldes in Val di Sole, alla residenza privata di Castel Valer, fino al maestoso Castel Thun in Val di Non. Tra una visita e l'altra una colazione salutare proposta da Melinda e Latte Trento, un banchetto di prodotti locali realizzato dalla Strada della Mela, vini e bollicine della Cantina Rotari Mezzacorona e infine una tisana di erbe officinali da sorseggiare alle magiche luci del tramonto, nella cornice suggestiva di un antico maniero.

http://www.iltreninodeicastelli.it

Ricettari Thun

Rispolverati i ricettari di Thun

L’Archivio Provinciale di Trento mostra i suoi tesori ai visitatori

ricettari thun

TRENTO. Documenti, musica e una golosità direttamente dai ricettari di Castel Thun. Questi gli ingredienti di un pomeriggio particolare, organizzato dall’Archivio Provinciale di Trento, che in occasione del Natale, ha aperto eccezionalmente i propri depositi, per accompagnare curiosi e intenditori alla scoperta del lavoro di conservazione e valorizzazione degli archivisti. Un pomeriggio completato in bellezza, gusto e armonia con la musica di Castel Thun suonata dall'arpa di Cecilia Delama e infine la straordinaria "panzeta" di Castel Thun preparata da Massimo "Goloso" Corrà.
A fare gli onori di casa il direttore Armando Tomasi, che insieme all’archivista Fiammetta Baldo e alla restauratrice Michela Gastaldello hanno mostrato una selezione significativa di documenti d’archivio e illustrato l’attività di restauro....

Leggi tutto sul Trentino >>>

La filanda di Castel Thun

Castel Thun e la filanda nel 1910

 

vigo thun 1910

serie 31
Registri di amministrazione della filanda, 1849 - 1863
Contenuto
La serie è costituita da 14 registri che documentano la costruzione e l'attività verso la metà dell'Ottocento di una filanda. Fu per volontà di Matteo Thun che alla fine dell'anno 1849 si diede avvio ai lavori di erezione nelle vicinanze di Castel Thun di una filanda; lavori che consistettero inizialmente nella conduzione e nel trasporto di sassi e sabbia nella cava individuata a ospitare la nuova attività. Dai registri della serie si evince che la produzione della seta iniziò nel 1852 e che nel 1854 l'attività aveva oramai preso piede, tanto che viene registrata la rendita giornaliera da giugno a settembre in "seta", "mezze", "doppi", "spurgo" e "sbuse". Per la lavorazione della seta venivano impiegate soprattutto donne, cheprovenivano dai paesi limitrofi di Toss, Bastianelli, Vigo, Dardine. Esse avevano funzione di "cernitrice", "menaressa", "tiraressa", "maistra", e ricevevano in compenso per le opere svolte nella filanda somministrazioni in generi alimentari.Sono presenti anche alcuni partitari dei vari fornitori del seme-bachi (1), della foglia di gelso, di gallette, provenienti dalla zona della Piana Rotaliana (Mezzolombardo, Nave San Rocco, Nave San Felice, Grumo, Zambana, Maso Inon). La gestione dell'impresa pare fosse affidata all'agente Colmano. L'attività documentata giunge fino al 1863....

....

Fonte:  Famiglia Thun, conti di Thun e Hohenstein, linea di Castel Thun. Inventario dei registri dell'archivio (1271-sec. XX)

Provincia autonoma di Trento. Soprintendenza per i beni librari e archivistici. Ufficio archivio provinciale

Matteo Thun

Restaurato l'appartamento di Matteo Thun

thun

Palazzo Thun: Il rinomato Palazzo Thun di Trento, attualmente sede del Municipio, è situato nella zona dove si trovava il cardo maximus ovvero la strada principale direzionata nord-sud. Edificato da Sigismondo dei conti di Thun in linee rinascimentali verso la metà del XVI secolo, fu di proprietà dell’illustre famiglia, originaria della Val di Non, per circa quattro secoli. La struttura si compone di diversi edifici, ....

... Leggi tutto sul sito del Comune di Trento>>>

Paesaggi agro-forestali

Nuova pubblicazione del servizio Foreste e Fauna della PAT

Paesaggi agro-forestali in Trentino. Tutela, ripristino e miglioramento degli ambienti tradizionali

Documento paesaggi_agro_forestali_internet.pdf (13,39 MB) - Data di pubblicazione 21/07/2017

Nel volume è menzionato anche il bosco di Castel Thun:

Il paese di Vigo di Ton in Val di Non è il punto di partenza per visitare il bosco di Castel Thun. Il bosco circonda il castello ed è di particolare interesse ambientale perché è un isola ecologica di alberi e siepi in una zona dedicata alla coltivazione intensiva del melo. In cima alla collina si erge il monumentale Castel Thun,
bosco thun

Leggi tutto su Servizio Foreste e Fauna >>

Oltre 70 mila visitatori

Ingressi in aumento

I dati degli ingressi al castello anaune, aggiornati alla fine del mese di ottobre, indicano un totale di 70.160 visitatori, ossia 1.689 in più di quelli che avevano varcato la «porta spagnola» del maniero nel 2015.

Castel Thun e Vigo visti da Sud   Giaz

Leggi tutto su L'Adige.it >>>

itenfrdeptrues

Mailing List

Per ricevere informazioni, novità e curiosità.

Archivio Thun

Cerca nell'archivio THUN


Castel Thun su OSM

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.