CASTEL THUN

e dintorni

Due giornate a castello

Due giornate a Castel Thun fra nobili, soldati e cavalli

Campo dei tornei

Nelle due giornate in calendario il 29 e 30 luglio a Castel Thun, la splendida dimora della Valle di Non potrà essere pienamente vissuta grazie a una proposta che uscirà anche quest'anno dalle sale del palazzo baronale per occupare gli splendidi giardini. Nel grandi spazi aperti che circondano il castello sarà allestito un accampamento di soldati, all'interno del quale saranno realizzate a cura de “I Cavalieri Cenedesi” e dell’Associazione “Per la Storia” giostre e tornei a cavallo e saranno offerte al pubblico spettacolari esibizioni di scherma antica dai gruppi storici “Compagnia della Fenice” e “Compagnia d'Arme Malleus”. Rievocatori storici e figuranti, che indosseranno i ricchi costumi del 1600, ricostruiranno la vita di corte, allietata dalla presenza del Giullar Jocoso e di musici e che coinvolgeranno il pubblico in un godibile intrattenimento. Di sicuro richiamo la proposta della Compagnia S. Giorgio e il Drago che coinvolgerà il pubblico invitandolo a partecipare ad antichi giochi (da tavolo e di abilità) nei quali potranno cimentarsi e sfidarsi bambini ... di tutte le età.“ ...

Leggi l'articolo su Trentino Today >>>

 

dicastelincastello 2018

Cinque appuntamenti animeranno, a partire dal 22 giugno, Il Castello del Buonconsiglio, Castel Thun, Castel Caldes, Castel Beseno e Castel Stenico

...All’interno degli splendidi giardini di Castel Thun, in Valle di Non, sarà invece possibile vivere due giornate – sabato 14 e domenica 15 luglio – all’insegna dell’intrattenimento di corte, con tornei a cavallo, musici e giocolieri. Nel maniero, che fu dimora di una delle più potenti famiglie feudali della regione, sarà possibile riassaporare l’atmosfera seicentesca, spostandosi negli splendidi giardini esterni del castello, dove sarà allestito un accampamento di animatori, pronti a rievocare gli intrattenimenti dell’epoca....

thun

Leggi tutto sul sito dell'Ufficio Stampa della Provincia autonoma di Trento >>>

 

Il Trenino dei Castelli

Parte il Trenino dei Castelli per scoprire l'arte e i paesaggi

Thun

Tutti i sabati dal 14 aprile al 16 giugno e dal 21 luglio al 15 settembre
In compagnia di guide esperte, un affascinante viaggio nella storia e nell'arte, dal Castello San Michele e Castel Caldes in Val di Sole, alla residenza privata di Castel Valer, fino al maestoso Castel Thun in Val di Non. Tra una visita e l'altra una colazione salutare proposta da Melinda e Latte Trento, un banchetto di prodotti locali realizzato dalla Strada della Mela, vini e bollicine della Cantina Rotari Mezzacorona e infine una tisana di erbe officinali da sorseggiare alle magiche luci del tramonto, nella cornice suggestiva di un antico maniero.

http://www.iltreninodeicastelli.it

Dracocephalum austriacum

Sulla montagna che sovrasta Castel Thun, il monte Malachino, anche quest'anno nel mese di maggio è stato possibile ammirare il "Dracocephalum austriacum", 

Il fiore e il luogo sono descritti in questo articolo >>>

Galleria fotografica >>>

 

La filanda di Castel Thun

Castel Thun e la filanda nel 1910

 

vigo thun 1910

serie 31
Registri di amministrazione della filanda, 1849 - 1863
Contenuto
La serie è costituita da 14 registri che documentano la costruzione e l'attività verso la metà dell'Ottocento di una filanda. Fu per volontà di Matteo Thun che alla fine dell'anno 1849 si diede avvio ai lavori di erezione nelle vicinanze di Castel Thun di una filanda; lavori che consistettero inizialmente nella conduzione e nel trasporto di sassi e sabbia nella cava individuata a ospitare la nuova attività. Dai registri della serie si evince che la produzione della seta iniziò nel 1852 e che nel 1854 l'attività aveva oramai preso piede, tanto che viene registrata la rendita giornaliera da giugno a settembre in "seta", "mezze", "doppi", "spurgo" e "sbuse". Per la lavorazione della seta venivano impiegate soprattutto donne, cheprovenivano dai paesi limitrofi di Toss, Bastianelli, Vigo, Dardine. Esse avevano funzione di "cernitrice", "menaressa", "tiraressa", "maistra", e ricevevano in compenso per le opere svolte nella filanda somministrazioni in generi alimentari.Sono presenti anche alcuni partitari dei vari fornitori del seme-bachi (1), della foglia di gelso, di gallette, provenienti dalla zona della Piana Rotaliana (Mezzolombardo, Nave San Rocco, Nave San Felice, Grumo, Zambana, Maso Inon). La gestione dell'impresa pare fosse affidata all'agente Colmano. L'attività documentata giunge fino al 1863....

....

Fonte:  Famiglia Thun, conti di Thun e Hohenstein, linea di Castel Thun. Inventario dei registri dell'archivio (1271-sec. XX)

Provincia autonoma di Trento. Soprintendenza per i beni librari e archivistici. Ufficio archivio provinciale

Tesori sconosciuti

Castel Thun svela tesori sconosciuti

Arte, architettura, committenza: il nuovo volume

 

stanze

Leggi l'articolo su l'Adige.it >>>

 

Paesaggi agro-forestali

Nuova pubblicazione del servizio Foreste e Fauna della PAT

Paesaggi agro-forestali in Trentino. Tutela, ripristino e miglioramento degli ambienti tradizionali

Documento paesaggi_agro_forestali_internet.pdf (13,39 MB) - Data di pubblicazione 21/07/2017

Nel volume è menzionato anche il bosco di Castel Thun:

Il paese di Vigo di Ton in Val di Non è il punto di partenza per visitare il bosco di Castel Thun. Il bosco circonda il castello ed è di particolare interesse ambientale perché è un isola ecologica di alberi e siepi in una zona dedicata alla coltivazione intensiva del melo. In cima alla collina si erge il monumentale Castel Thun,
bosco thun

Leggi tutto su Servizio Foreste e Fauna >>

itenfrdeptrues

Mailing List

Per ricevere informazioni, novità e curiosità.

Archivio Thun

Cerca nell'archivio THUN


Castel Thun su OSM

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.