CASTEL THUN

e dintorni

Nuovo comitato scientifico

C’è anche il direttore degli Uffizi, Antonio Natali, nel nuovo comitato scientifico del Castello del Buonconsiglio di Trento. Assieme a lui i riconfermati Giandomenico Romanelli, Annaluisa Pedrotti, Leo Andergassen, Franco Marzatico, Francesca de Gramatica segretario e Peter Assmann direttore dell’Oberösterreichischen Landesmuseen di Linz.

Il Castello del Buonconsiglio si rinnova. Il nuovo comitato scientifico porta con sé progetti ambiziosi e la volontà di far apprezzare al grande pubblico oltre alle sedi castellane in cui si articola (Castel Thun, Castel Beseno e il Castello di Stenico) gli aspetti più interessanti dell’archeologia, dell’arte medioevale, rinascimentale, barocca e delle grandi correnti artistiche fino all’Ottocento. Un comitato che nasce con la volontà di proseguire al Castello del Buonconsiglio le mostre di grande spessore e di instaurare, in un momento economico di grandi crisi per la cultura, preziose collaborazioni con le più importati realtà museali italiane ed europee.  Il direttore del Museo Franco Marzatico ha avviato i lavori della prima seduta portando i saluti del presidente Dellai e dell’assessore Panizza i quali hanno voluto augurare buon lavoro al nuovo comitato sottolineando lo strategico ruolo del museo nello sviluppo della cultura del territorio.  
Alla presidenza è stato riconfermato Giandomenico Romanelli studioso ed intellettuale veneziano, già direttore dei Musei Civici veneziani e successivamente della Fondazione Musei Civici di Venezia fino al 2011, recentemente insignito della Légion d'honneur, la più alta onorificenza della Repubblica francese. È stato ed è curatore di numerose ed importanti mostre, professore universitario allo Iuav e a Ca' Foscari, autore di numerosi saggi e testi su Venezia che hanno dato un contributo determinante allo studio della storia della città e del suo patrimonio artistico, in particolare del Sette-Ottocento. Accanto a lui, un nuovo ingresso prestigioso: Antonio Natali, storico dell’arte, direttore della Galleria degli Uffizi di Firenze. In passato Natali è stato direttore del Dipartimento di Studi sul Rinascimento, Manierismo e Arte Contemporanea dello stesso museo. Ha scritto molti libri sulla pittura e la scultura del XV e XVI secolo, e monografie dedicate a Michelozzo e Andrea del Sarto. Molte fra le più importanti mostre d’arte del Quattrocento e Cinquecento a Firenze sono state curate da lui. Il direttore degli Uffizi ha già proposto alcune sinergie importanti con il Museo, in particolare la possibilità di ospitare al Buonconsiglio una selezione di dipinti di Dosso Dossi, il celebre pittore ferrarese che lavorò in castello nel 1531 affrescando assieme al fratello Battista, Sala Grande.
Altro nuovo membro del Comitato scientifico è lo storico austriaco Peter Assmann: direttore dell’Oberösterreichischen  Landesmuseen di Linz in Austria. ......

Leggi tutto all'Ufficio Stampa della PAT >>>

itenfrdeptrues

Mailing List

Per ricevere informazioni, novità e curiosità.

Archivio Thun

Cerca nell'archivio THUN


Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.