CASTEL THUN

e dintorni

Domenica gratuita

Dal 2 ottobre al 5 marzo, ogni prima domenica del mese, ingresso libero nei musei e nei castelli provinciali

Tornano gli ingressi gratuiti nei musei e nei castelli provinciali ogni prima domenica del mese. A partire dal 2 ottobre, e fino al 5 marzo 2023, sono tante le iniziative sul territorio: a Trento si possono visitare MUSE, Buonconsiglio, Palazzo delle Albere, Galleria Civica, Museo Caproni e S.A.S.S., lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, sotto piazza Cesare Battisti. A Rovereto vi sono Mart e Casa Depero; a San Michele all'Adige il Museo degli Usi e Costumi della Gente Trentina. A Fiavé il Parco Archeo Natura e il Museo delle Palafitte. Accesso libero anche a Castel Beseno, Castel Thun e Castel Stenico.
"Ritorna l'iniziativa promossa dal Ministero, al quale la Provincia ha sempre aderito e che riscuote un elevato gradimento nel pubblico, come testimoniano i tanti 'sold out' dei nostri musei trentini - commenta l'assessore alla cultura Mirko Bisesti -. Il 2 ottobre, il 6 novembre, il 4 dicembre, il primo giorno del 2023, il 5 febbraio e il 5 marzo la cultura in Trentino sarà gratuita e l'invito quindi a tutti è di cogliere questa occasione per visitare i nostri musei, i castelli e i siti archeologici del nostro bellissimo territorio".

loggia

CASTELLI PROVINCIALI
Domenica 2 ottobre si potrà entrare gratuitamente al Castello del Buonconsiglio, a Castel Thun, Castel Caldes, Castel Beseno e a Castel Stenico. Al Castello del Buonconsiglio si potranno visitare le collezioni museali ma anche la mostra “I colori della Serenissima. Pittura veneta del Settecento in Trentino”, inoltre alle ore 17 è in programma lo spettacolo teatrale Venezia millenaria (ingresso 5 euro); a Castel Thun si potrà ammirare la mostra "Un bacio tra due mondi", mentre a Castel Caldes la mostra fotografica "Vivere in Alto", infine e a Castel Stenico la mostra sui capolavori grafici di Rembrandt.

Leggi l'articolo completo su Ufficio stampa PAT >>>

 

La stagione 2022

La stagione 2022 nei castelli provinciali

Sarà un’estate ricca di mostre ed eventi quella del Castello del Buonconsiglio e delle sedi distaccate di Castel Thun, Castel Caldes, Castel Stenico e Castel Beseno: in mostra Fontebasso e i pittori veneti al Buonconsiglio, il genio grafico di Rembrandt a Castel Stenico, le fotografie di montagna a Castel Caldes, il bacio di Innocenzo Fraccaroli a Castel Thun, e poi concerti, cinema all’aperto, rievocazioni storiche, visite teatralizzate e laboratori per grandi e bambini saranno i protagonisti della proposta culturali dei castelli provinciali.

A Castel Thun da fine giugno si potrà ammirare la mostra intitolata “Un bacio tra due mondi. Il gruppo scultoreo di Atala e Chactas di Innocenzo Fraccaroli” dedicata alla scultura ottocentesca che immortala il bacio tra Atala e Chactas, una delle più riuscite interpretazioni figurative della fabula scaturita dal genio di Chateaubriand. Nella colonia francese della Louisiana il giovane guerriero indigeno Chactas viene catturato da una tribù ostile alla sua.....

Statua

La scultura in marmo di Carrara di Innocenzo Fraccaroli “l’abbracciio di Atala e Chactas” (a Castel Thun)

Leggi tutto su Ufficio Stampa PAT >>>

 

Catalogo Musicale Thun

Il catalogo dedicato alla collezione musicale ottocentesca della famiglia Thun di Castel Thun
Presentazione del volume

thun musica

La Biblioteca Thun in Archivio provinciale
La Biblioteca Thun in Archivio provinciale

Antonio Carlini della Società Filarmonica di Trento e Giovanni Delama della Biblioteca comunale di Trento presentano «Elleno mi perdoneranno se mi prendo l’ardire di dedicarle questa mia tenue composizione»: la collezione musicale ottocentesca della famiglia Thun di Castel Thun il catalogo della collezione musicale ottocentesca della famiglia Thun di Castel Thun, nell’ambito della rassegna “Incontri del giovedì in Archivio provinciale ”.

Leggi tutto su Trentino Cultura >>>

Addio a Monica Vitti

Addio a Monica Vitti

Nell'estate del 1979 a Castel Thun furono girate alcune scene del film:

Il Mistero di Oberwald - Regia di Michelangelo Antonioni

CAST: Monica Vitti - Franco Branciaroli - Luigi Diberti - Paolo Bonacelli

Trama: Regina vedova ospita giovane e romantico anarchico che voleva ucciderla. Nasce l'amore, ma trionfa la morte. Strano incontro di M. Antonioni con il turgido teatralismo di Jean Cocteau, con un testo teatrale (L'aigle à deux tetes, 1946, trasferito in film nel 1948 dallo stesso autore) che non gli poteva non essere estraneo. E un esercizio sperimentale per l'impiego del colore elettronico (dunque, manipolabile), una ricerca sull'immaginario, un lavoro sull'immagine filmica. M. Vitti ammirevolmente sotto le righe, ma il più bravo è il cattivo P. Bonacelli.

Il Mistero di Oberwald - Regia di Michelangelo Antonioni

Michelangelo Antonioni     Monica Vitti          Franco Branciaroli           Luigi Diberti               Paolo Bonacelli

In collaborazione con lo staff che girava il film hanno partecipato, come operai e anche come comparse, molte persone del luogo (compreso chi scrive), a quell'epoca il castello era ancora abitato dal Conte Zdenko Thun ma era di proprietà di privati.

Carrozze a Castel Thun

Per  BUONCONSIGLIO a DOMICILIO

Tiziana Gatti presenta in un video la magnifica esposizione di carrozze a Castel Thun.

Guarda il video >>>

carrozze2022

 

Torre del Marcolino

La Torre Mirana, detta anticamente Torre del Marcolino, è una torre storica della città di Trento. Fa parte del complesso di edifici di Palazzo Thun.

fa parte di un complesso architettonico che in epoca medievale apparteneva alla famiglia Belenzani, a cui fu espropriata all'inizio del XV secolo dal duca d'Austria Federico IV d'Asburgo detto "Tascavuota" a causa della rivolta guidata da Rodolfo Belenzani. Fu poi acquistata dalla famiglia Thun di Castel Thun nel 1461.

Nel 1873-1874 la torre venne acquistata assieme a tutto il Palazzo Thun dal comune di Trento.

Torre Mirana

Da wikipedia.org >>>

 

Mailing List

Per ricevere informazioni, novità e curiosità.

Archivio Thun

Cerca nell'archivio THUN


Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.